logo

In Commissione Cultura stiamo discutendo di come regolamentare l’importazione di beni culturali da Paesi terzi. 
Il problema di questo commercio non è inerente alla sola salvaguardia della storia di altri Paesi ma è strettamente collegato al terrorismo internazionale. 


Le zone di guerra sono ricche di beni culturali che venduti illegalmente sul mercato nero sono una delle maggiori fonti di finanziamento delle organizzazioni terroristiche. 
In Commissione Cultura abbiamo posto delle restrizioni e reso le procedure di importazione più trasparenti, la strada da percorrere è ancora lunga ma abbiamo fatto un passo importante in avanti.


I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok